dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»COVID-19, la Giunta destina l’avanzo di bilancio disponibile per la riduzione delle bollette Tari 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Lunedì, 07 Settembre 2020 09:31

COVID-19, la Giunta destina l’avanzo di bilancio disponibile per la riduzione delle bollette Tari 2020

La Giunta comunale ha approvato, nella seduta del 4 settembre 2020, una delibera con cui destina le somme disponibili e utilizzabili dell’avanzo di bilancio, 2milioni e 358 euro, per ridurre il costo, su cittadini e imprese, della bollettazione della Tari 2020.

Il provvedimento è stato preso per contribuire ad alleviare le difficoltà economiche, di famiglie e imprese, derivanti dal prolungato periodo di chiusura dovuto all’emergenza sanitaria da COVID-19.

Va chiarito che, come previsto dal dettato normativo, il provvedimento non modifica le tariffe, che restano quelle stabilite dal Consiglio comunale nella seduta del 30 dicembre 2019, ma rende possibile l’utilizzo dell’avanzo di bilancio e delle economie che si sono verificate nella gestione del ciclo dei rifiuti nel 2019 (1,030milioni di euro), per ridurre l’importo delle bollette.

In altri termini, il costo del servizio resta invariato, quello che cambia sono le modalità di distribuzione del carico tariffario: i cittadini contribuiranno al pagamento della Tari con un risparmio di circa 1/3 rispetto a quanto inizialmente previsto e il Comune interverrà a saldare l’importo con le risorse stanziate.