dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»DIVIETO DI ACCENSIONE DEI FALO’ DI SAN GIUSEPPE PER EVITARE ASSEMBRAMENTI

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 18 Marzo 2021 13:46

DIVIETO DI ACCENSIONE DEI FALO’ DI SAN GIUSEPPE PER EVITARE ASSEMBRAMENTI

L’emergenza coronavirus e la necessità di evitare assembramenti sono alla base di una nuova ordinanza del sindaco, Domenico Bennardi, che vieta l’accensione dei falò di San Giuseppe.

“L’usanza del falò può favorire l’afflusso e lo stazionamento di persone – si legge nell’ordinanza - e può, dunque, determinare la formazione di assembramenti con il conseguente venir meno del distanziamento sociale”.

Il provvedimento fa riferimento anche ai sopralluoghi effettuati dalla polizia locale che ha rilevato “in più siti del territorio comunale l’abbandono di copiosi quantitativi di rifiuti, mobili, arredi, scarti di legno ammassati” in diverse zone della città.

Si è reso pertanto necessaria l’ordinanza che stabilisce “il divieto di accensione dei caratteristici falò di San Giuseppe per la giornata del 19 marzo 2021 su tutto il territorio comunale”, nonché “la raccolta ed il conferimento in via eccezionale dei rifiuti di cui al codice Cer 20.03.07 (scarti di legno verniciati) presso il centro comunale di raccolta di viale delle Nazioni Unite”.