dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Martedì, 26 Gennaio 2021 16:17

Certificazione anagrafica on-line

cert ana

Il servizio di certificazione on-line è offerto attraverso la piattaforma Smart ANPR, che permette ai cittadini di accedere, in modo rapido e sicuro, ai servizi di certificazione anagrafica, eliminando le attese ed avendo un reale risparmio di tempo.

Siglato dall'Assessorato all'Innovazione un accordo con la piattaforma AlboPOP https://albopop.it/comune/matera/ per permettere ai cittadini di seguire le nuove pubblicazioni in Albo Pretorio.
Inoltre, per rimanere sempre e costantemente aggiornati sulle pubblicazioni, è stato attivato anche il canale Telegram Ufficiale dell'Albo Pretorio: https://t.me/ComuneMatera
Basterà collegarsi all'app di messaggistica istantanea e iscriversi al suddetto canale, per riceverne tutte le notifiche.

La variazione sarà comunicata alla cittadinanza mediante spot radio-televisivi giornalieri su emittenti locali a partire dal 22.12.2020

Per consentire l’esecuzione dei lavori di riqualificazione dei marciapiedi e del manto stradale di via Lavista, da lunedì 14 dicembre e fino al termine dei lavori sono previste modifiche alla circolazione e alla sosta. In particolare, l’ordinanza del dirigente della polizia locale prevede: istituzione temporanea del divieto di transito e sosta “0-24”, su ambo i lati, con rimozione coatta dei veicoli in via Lavista; istituzione temporanea del divieto di sosta “0-24”, su ambo i lati, con rimozione coatta dei veicoli in via De Blasis, nel tratto compreso tra vico Ascanio Persio e via Lucana; istituzione temporanea del divieto di transito in via De Blasis, vico Ascanio Persio e via Ascanio Persio,

Sono state oltre 4.300 le persone sottoposte a test antigenico rapido nelle quattro giornate di screening effettuato nella palestra dello stadio XXI Settembre-Franco Salerno. L’indagine diagnostica su vasta scala ha riguardato il personale scolastico e gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado. Cinque le persone risultate positive, e che pertanto sono state sottoposte a verifica attraverso il tampone molecolare presso l’Azienda sanitaria locale del materano, che si è anche occupata del tracciamento dei contatti.

L’indagine è già stata allargata ad altre categorie a rischio, tra cui autisti dei mezzi di trasporto pubblico, addetti al servizio di igiene urbana e vigili del fuoco.

Divertimento, solidarietà e riuso: sono tre obiettivi possibili grazie all’iniziativa “Giocattoli sospesi”, lanciata dall’Amministrazione comunale di Matera. Presso l’Hub di via San Rocco n. 1, a partire da lunedì 14 e fino al 23 dicembre, sarà possibile consegnare giocattoli e libri non più utilizzati, purchè conservati in buono stato, affinchè altri bambini abbiano la possibilità di divertirsi e leggere; sarà possibile, inoltre, scambiare oggetti, prendendone uno in cambio di quello donato.

Nei giorni 10 e 11 dicembre prossimi, via D’Addozio resterà chiusa al traffico veicolare dalle ore 7,00 del mattino fino alle ore 18,00 della sera.

Lo dispone un’ordinanza del dirigente della Polizia locale per consentire l’esecuzione dei lavori di scavo e allacciamento alla rete del gas metano.

L’ordinanza dispone, altresì, che i residenti e gli autorizzati per la zona “Sassi” possano transitare e utilizzare le aree di sosta presenti in via D’Addozio fino alla zona interessata dai lavori di scavo in prossimità dell’immobile del civico 35.

Il sindaco, Domenico Bennardi, ha incontrato in municipio una delegazione dei lavoratori della Cosp Tecno Service, l’azienda che gestisce il servizio esternalizzato di raccolta differenziata dei rifiuti.

I dipendenti della Cosp hanno voluto rappresentare una serie di questioni che attengono anche all’orario di inizio del servizio, ai mezzi compattatori a disposizione, ai ritmi di lavoro, all’assunzione di nuovi dipendenti e alle condizioni in cui versa la sede aziendale.

Il Comune di Matera ha promosso la rassegna “Buongiorno, Matera. Narrazione urbana, civica ed emozionale”. L’iniziativa consiste nella pubblicazione di foto inviate da cittadini, fotografi professionisti, amatori o fotografi per caso. Le immagini dovranno ritrarre Matera: luoghi, paesaggi, momenti, persone e cose che contribuiscono a definire l’identità della città.

E’ arrivata nella tarda serata di ieri la comunicazione da parte del Ministero degli Esteri che ha confermato la scelta di Matera quale sede del G20, il summit dei capi di stato e di governo. I grandi della Terra saranno ospiti della Città dei Sassi nei giorni 28, 29 e 30 giugno prossimi.

A Matera si incontreranno sotto la presidenza di Luigi Di Maio i ministri degli Esteri e sono previsti una serie di eventi collaterali.

A 40 anni dal primo G7 che si tenne a Venezia, il governo italiano affronta la sfida della presidenza del forum che vede presenti tutti i Paesi più industrializzati e le economie emergenti come India e Brasile. Il passaggio di consegne tra la presidenza dell’Arabia Saudita e quella italiana si è svolto domenica 22 novembre al Vertice di Riad, che si è tenuto in formato virtuale.

“Dopo i lustri da Capitale europea della Cultura, Matera si trova nuovamente proiettata sulla scena internazionale – ha dichiarato il sindaco, Domenico Bennardi -. Ogni cittadino materano può sentirsi orgoglioso ed emozionato per questa scelta, fortemente voluta e sostenuta dal ministro Di Maio, e che ci dà una nuova e straordinaria occasione per simboleggiare una realtà proiettata nel futuro, orgogliosa delle proprie radici. La nostra città ha una identità che la distingue indiscutibilmente da tutte le altre, con il suo patrimonio, la sua storia e i valori positivi che porta con sé: è grazie a questa reputazione che potrà ospitare un appuntamento di respiro globale che riunirà trenta delegazioni dei Paesi più importanti del mondo. L’Italia non ha mai ospitato un evento di tale portata, il fatto che il palcoscenico sarà proprio Matera, ci deve far cogliere l’importanza di questo appuntamento, anche per i temi che vengono trattati: sarà, infatti, il G20 della ripartenza dopo la pandemia mondiale, che porterà all’attenzione dell’opinione pubblica iniziative e soluzioni a livello globale. In questi mesi che ci separano dal G20 – ha concluso il sindaco Bennardi -, dobbiamo avere la capacità di affrontare con successo anche le sfide più impegnative per l’organizzazione dell’evento, insieme al Governo e insieme a tutte le risorse del territorio”.

L’idea di tenere il G20 a Matera risale al 10 ottobre scorso, quando il titolare della Farnesina, Luigi Di Maio, prese parte al tavolo di confronto con l’Amministrazione comunale appena insediatasi, insieme ad altri rappresentanti del Governo italiano. Nella sala Mandela del municipio - alla presenza del viceministro dell’Interno, Vito Crimi, del sottosegretario al Ministero dell’Interno Carlo Sibilia, del sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Mirella Liuzzi, e del viceministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli – era stata avanzata la proposta con l’obiettivo di far conoscere sempre di più Matera nel mondo.