Ti trovi qui:Home»Footer»PON INCLUSIONE
Mercoledì, 02 Febbraio 2022 12:49

PON INCLUSIONE

IL PROGETTO

Nell’ambito della programmazione comunitaria 2014-2020 il PON Inclusione, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, propone misure e servizi innovativi contro la povertà e la marginalità sociale.

L’Autorità di Gestione del PON Inclusione è la Direzione Generale per la lotta alla povertà e la programmazione sociale del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali.
Con il Programma Operativo Nazionale (PON) Inclusione 2014-2020, per la prima volta i fondi strutturali intervengono a supporto delle politiche di inclusione sociale.

Nel 2017 l’Ambito della Città di Matera ha sottoscritto ed avviato la  “Convenzione di Sovvenzione Ambito città di Matera n. AV3-2016-BAS09” tra il Comune di Matera e la Direzione Generale per l’Inclusione e le Politiche Sociali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali il progetto PON INCLUSIONE – Ambito città di Matera finanziato per un importo complessivo di 1.725.533.
La condizione di esclusione sociale e/o di marginalità sociale ha carattere multidimensionale, non ascrivibile soltanto ad una condizione lavorativa ma anche a fragilità familiare, relazionale e sociale, a carenze culturali e formative, allo stato di salute fisica e psichica, alla precarietà della condizione abitativa, alla difficoltà di accesso alle opportunità e ai servizi, alla marginalità sociale.

Stante questa caratteristica la condizione di esclusione sociale implica lo sviluppo di interventi di rete in grado di corrispondere alle caratteristiche del fenomeno, in una logica di integrazione e di potenziamento complessivo del sistema territoriale.

Il Programma ha l’obiettivo di creare un modello di welfare basato sull’inclusione attiva, rafforzando i sistemi integrati di intervento sociale volti prevalentemente a favorire l’inclusione sociale di utenti SIA, REI e RdC attraverso il rafforzamento dei servizi per le famiglie in difficoltà.

Inoltre sono state rese disponibili risorse per l’inserimento lavorativo di soggetti che risultino in disagiate condizioni economiche.

 In questa prospettiva il Comune attuerà progetti di utilità sociale e di decoro urbani nei quali impegnare questa nuova forza-lavoro.

Per raggiungere tali finalità è stato previsto il potenziamento della struttura comunale, assumendo nuovi operatori sociali tra cui psicologi, assistenti sociali e specialisti servizi amministrativi.

Al fine di promuovere empowerment e quindi un ruolo attivo dei beneficiari nella propria vita ed in quella della comunità, il progetto riguarda in particolare:

a) potenziamento dei servizi di segretariato sociale, dei servizi per la presa in carico e degli interventi sociali rivolti alle famiglie beneficiarie delle misure (SIA, REI, RdC);

b) informazione all’utenza e dotazione strumentale informatica e Servizi ICT;

c) servizi educativi scolastici ed extrascolastici per minori in età scolare e prescolare;
d) azioni di attivazione lavorativa, tirocini e work experience a supporto dell’inclusione sociale attraverso la sperimentazione di un intervento di rete mirato ad innalzare le potenzialità di inserimento sociale e lavorativo di soggetti in condizione di svantaggio;

d) creazioni di partnership tra soggetti, che si occupano del contrasto alla povertà e di inclusione sociale.

In continuità con le azioni promosse con l’Avviso 3/2016 il Comune di Matera è beneficiario del finanziamento assegnato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per la realizzazione del Programma Operativo Nazionale “Inclusione” FSE 2014-2020, Avviso n. 1/2019 Pais, per un importo di € 526.135,00, destinato alla realizzazione degli interventi previsti nella progettazione approvata giusta decreto del Direttore Generale per la Lotta alla povertà e per la programmazione sociale n. 312 del 22/09/2020, a cui ha fatto seguito la sottoscrizione della “Convenzione di Sovvenzione Ambito città di Matera n. AV1-344” tra il Comune di Matera e la Direzione Generale per la lotta alla povertà e la programmazione sociale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

L’Avviso n. 1/2019 PaIS si pone quindi in linea di continuità con il citato Avviso n.3/2016 ed è rivolto agli Ambiti Territoriali per la presentazione di proposte finalizzate all’attuazione dei Patti per l’Inclusione Sociale (PaIS) per il finanziamento di interventi e servizi in favore dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza e delle altre persone in povertà, come successivamente individuate, in coerenza con gli indirizzi nazionali.

Ulteriori informazioni su https://poninclusione.lavoro.gov.it

Facebook

Segnalazioni

Notizie più popolari

Ultimi commenti

Appuntamenti

loader
Salva
Gestione Preferenze Cookies
Il sito utilizza cookies di Analisi (Google Analytics) e Funzionali per la condivisione sui principali social network. Privacy-Policy
Accetta tutto
Rifiuta tutto
Analisi
Google Analytics
Accetta
Rifiuta
Funzionali
Condivisione social network
AddThis
Accetta
Rifiuta